Fingerless Gloves

Fingerless Gloves Tonight Will Be The Most Difficult Night InYear Old Anton Duchamp S LifeWhen His Best Friend James Squire Is Mysteriously Rushed To Hospital, Anton Begins A Night Long Journey That Takes Him From Shady, Marijuana Smoke Filled Apartments To Ex Girlfriends Bedrooms, And Eventually Back To His Childhood HomeAs The Night Unfolds, So Do New Revelations About Anton S Recreational Drug Use And His Past Failures And As Friday Night Drags Into Saturday Morning, He Learns Of James S Deteriorating Health In A Universe That Has Seemingly Left Him Without A Specific Function, It Takes A Single Night For Anton To Realize That No One Will Ever Hand Him A Meaning Or A PurposeFingerless Gloves By Nick Orsini, Which Won The Fiction Fast Track Prize For New Writing, Is A Story About Best Friends And The Mistakes We Never Knew We Were Making It Is A Story About Remembering By Any Means Necessary For Info, See

Hi I m Nick from New Jersey by way of New York City I believe in the healing power of professional wrestling I believe everyone should be fostering animals from a local shelter You can find me on Medium, you can find my band, Bobby Teenager, on Spotify Apple Music Google Play You can find me in midtown Manhattan, probably eating a sandwich in the park.

➾ Fingerless Gloves  Free ➵ Author Nick Orsini – Salbutamol-ventolin-online.info
  • ebook
  • 161 pages
  • Fingerless Gloves
  • Nick Orsini
  • English
  • 06 December 2018

10 thoughts on “Fingerless Gloves

  1. says:

    Recensione sul mio blog Fingerless gloves arrivato nelle cose grazie a questa casa editrice che mi ha contattato per recensire il libro Devo dire che inizialmente ero molto scettica, anche se si trattava di un giovane nuovo autore Nick Orsini e tendo sempre a dare chance a chi appare per la prima volta sulla scena, anche se poi tendo a sedimentarmi su scrittori che conosco e che amo, senza stare troppo a vincolarmi, anzi cercando sempre di sfruttare al meglio le occasioni che mi vengono offerte Come in questo caso, una lettura molto interessante.Questa notte sar la pi difficile della vita del venticinquenne Anton Duchamp.Quando il suo migliore amico James Squire viene misteriosamente portato in ospedale, Anton inizia un viaggio lungo una notte che lo porta dal suo appartamento ombroso e pieno del fumo della marijuana alla camera da letto della sua ex ragazza e eventualmente indietro fino alla casa della sua infanzia Mentre la notte si rivela, cos fanno le nuove rivelazioni sull uso delle droghe leggere di Anton e i suoi fallimenti passati E mentre la notte del venerd diventa sabato mattina, scopre la salute in bilico di James In un universo che sembra averlo lasciato senza una specifica funzione, ad Anton basta una sola notte per rendersi conto che nessuno gli passer un significato o uno scopo Questa una storia su due migliori amici e gli errori che non sappiamo mai che stiamo commettendo una storia sul ricordo che sempre necessario.Niente in questo libro dato per scontato e di certo non una romance scordatevi occhiatine ammiccanti, attrazione che scoppia come una bomba o sentimenti amorosi Questa prima di tutto una storia di amicizia tra Anton Duchamp e James Squire e poi una confessione, una liberazione, una storia anche di redenzione Anche se la fine inaspettata quasi quanto un pugno allo stomaco, pure allo stesso tempo se ne resta incantati e non si riesce a dimenticarla, nel bene o nel male Ho letto il libro mesi fa e mi rammarico di non aver trovato il tempo di recensirlo prima Ammetto che uno dei motivi anche la crudezza della storia che di facile non ha nulla Il classico volume di quella categoria che ho definito dealing with shit e cio un libro in cui si ha a che fare con problemi che di certo non sono quelli degli equivoci, ma problemi di grande rilevanza sociale In questo caso, il protagonista e io narrante, Anton Duchamp un ragazzo che vive in una piccola cittadina di provincia e non ha grandi prospettive n di crescita personale n di superamento della vita che i genitori sembrano aver tracciato per lui Pur se tenta disperatamente di staccarsi da un certo senso da una vita che non sente sua, ma in cui nato, pure in un certo qual modo Anton un perdente, la vittima ideale del suo tempo Un giovane che cerca in tutti i modi di sfuggire a s stesso e ai suoi pensieri eppure non fa niente per staccarsene davvero Anton resta il ragazzino che fuma erba dietro casa, che passa le serate a giocare ai video giochi e che continua a pensare alla sua vecchia fiamma Beth Non c redenzione, non c cambiamento, ma una certa staticit che disegna un quadro amaro di tipica sconfitta da provincia Anton rimasto a studiare nel college pubblico vicino casa, ha rimediato un lavoro e paga un affitto spropositato per un appartamento che non lo merita pur di non vivere con i genitori Eppure Anton lo stesso James, il suo migliore amico, almeno pu dire di essere andato via per il college, ma questo invece che modificare il suo status quo e renderlo in qualche modo diverso dal suo amico, in qualche modo lo riduce ad un fallimento ancora maggiore, perch anche lui rimedia un lavoro da quattro soldi e continua a vivere al piano terra della casa in cui cresciuto Orsini disegna una realt amara e disperata, in cui sono poche le possibilit di scapparne e dove i personaggi sono delle vittime inesistenti di un macabro destino che sembra giocare con loro come tanti pezzi di una scacchiera che non li rende pi liberi, ma solo bloccati in un universo atroce e senza speranza Le scelte che potrebbero salvarli o perlomeno fornire loro un modo per scappare pure sono marginali e scarsamente efficaci, riducendo la loro vita ad un mero passaggio di testimone E allora ecco che l unica speranza, o presunta tale proprio quel senso di famigliarit che arriva dall amicizia e dal coraggio di Beth, che in qualche modo sembra scrollare Anton dal suo stato di semi incoscienza Beth l unico personaggio positivo in una serie di personaggi statici.Lo sfondo su cui si muovono quello di Fallow Streets che d altronde una semplice strada, una strada su cui Anton ripassa pi volte in una sola notte La scelta di narrare la vicenda in una sola notte, senza tregua, usando molto spesso il flashback geniale e assolutamente atroce Mano a mano che si legge, si disegna un quadro che non avremmo mai voluto scoprire e Anton si ritrova solo, ma con in mano la chance di poter cambiare le cose.Il particolare da non dimenticare Una bottiglia di vodka.Un libro che lascia il segno, che fa riflettere, una lettura difficile e amara che non lascia spazio al riso, se non per le bravate di James e Anton, e che allo stesso tempo apre gli occhi su una vita che non dovrebbe mai e poi mai essere vissuta a met.Buona lettura guys Ringrazio Apostrophe Books per avermi concesso la possibilit di leggere questo libro in anteprima in cambio della mia opinione.

  2. says:

    Fingerless Gloves by Nick Orsini tells the story of a young man, Anton and his friend James, who have been friends for many years In the beginning we learn that James has died of a brain aneurysm As the story goes on we learn about these two young men and how they met and their escapades through school and college We meet the girlfriends, the parties they went to, the pot they smoked and the alcohol they consumed Written in a style that keeps the reader wondering what happens next The story starts with James dying and ends with James dying, but what comes in between is a madcap adventure of two young men who have what a lot of people wantgenuine friendship I enjoyed reading this book

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *