La Croce della Vita

La Croce della Vita recensione Salve a tutte anime lettrici Oggi voglio sfamare la vostra curiosit parlandovi di un libro che quasi sicuramente non conoscerete, anche se non capisco come sia possibile che un racconto cos bello non abbia fatto subito un successo clamoroso Il titolo in questione La croce della vita di Valentina Marcone, pubblicato da Nativi Digitali Editori il 1 Giugno 2015, primo libro della serie La croce della vita Sitratta di un romanzo fantasy gotico molto ben fatto e soprattutto in linea con lo stile moderno Voi vi chiederete, ma di che cosa parla Beh, innanzitutto la storia comincia con la descrizione di tre vampiri molto potenti, che vivono in un castello immenso e che non possono uscire alla luce del sole non fatevi ingannare pensando alle omonime caratteristiche dei personaggi che gi conoscete per altri scritti Essi sono Michele, Gabriel e Raffaele I nomi sicuramente vi riporteranno alla mente tre dei quattro arcangeli, ma vi posso assicurare che non hanno nulla in comune La prima parte del racconto narrata da Michele, il pi saggio e riflessivo dei tre fratelli, che un giorno venne sorpreso dalle tre Furie Aletto, Megera e Tisifone Ebbene s , sono tre figure che derivano dalla mitologia romana Erinni, nella mitologia greca che avevano il compito di vendicare le ingiustizie nel modo pi sanguinario e plateale possibile Si diceva avessero capelli di serpente, pelle grigia, enormi zanne e prolungamenti e che camminassero sempre sospese da terra Insomma, tre elementi poco raccomandabili e soprattutto potevano uccidere in un modo lento e straziante solamente con uno sguardo Ora avrete capito per quale motivo Michele non aveva rilassato un muscolo, quando le tre Furie si erano presentate alla sua porta per ordinargli di fare da padre ad una bambina Una neonata che una volta cresciuta sarebbe stata la rappresentate della pace e dell unione tra vampiri e furie Lei, poteva rimanere incinta solamente dal proprio consorte, era immortale e diventando adulta avrebbe riscoperto il proprio potere Vi ricordo che si tratta di un fantasy e che quindi ci possiamo aspettare qualsiasi cosa, ma a mio parere l idea di fare riferimento a figure che esistevano nella mitologia, da al racconto una nota di realt in pi Come se potesse veramente essere accaduta una vicenda simile nel passato pi remoto I fratelli sono per costretti a tenerla rinchiusa in casa sin dalla nascita, perch se i Licantropi scoprissero qual il suo compito le darebbero sicuramente la caccia Il loro odio nei confronti dei vampiri immane, anche se infondato visto che nascono da Lilith, la stessa madre Insomma, Deva costretta a vivere nell enorme fortezza e non si immagina nemmeno della profezia che le incombe alle spalle Con lo scorrere del tempo e delle pagine la bambina cresce diventando sempre pi forte una giovane come tutte le altre se non fosse per la sua immensa testardaggine e la luminosa bellezza Sin dal primo momento, Gabriel pur essendo il vampiro pi burbero e glaciale della dinastia, si innamora incondizionatamente della piccola Furia, che a suo scapito non lo lascia solo nemmeno per un secondo Respira per lui, cammina per lui, vive per lui Quando Deva arriva all et di 16 anni e la narrazione passa alla sua prospettiva, la sua ossessione per Gabrile diventa sin troppo forte ed i due scoprono di essere legati da un attrazione che non dipende da loro stessi e che la giovane non riesce a controllare.A quel punto Michele sar obbligato a raccontarle la verit che fino ad ora le aveva celato e la piccola Furia, sentendosi tradita, si trasformer per la prima volta rivelando al mondo la propria forza Sono stata molto vaga ed evasiva di proposito Non voglio svelarvi i punti pi salienti quindi preferisco lasciare la recensione in sospeso Questo primo libro mi ha lasciatodavvero in attesa sino all ultimo istante ed giusto che avvenga la stessa cosa anche per voi Inizialmente ero poco convinta di aver intrapreso questa lettura, visto che ci sono stati dei piccoli difetti che mi hanno fatto storcere il naso sin dal primo momento tra i quali la somiglianza ai personaggi di tutti gli altri libri moderni che raccontano storie di vampiri Avevo davvero paura che fosse una specie di scopiazzatura che odio nel profondo del mio cuore e quindi stavo gi per arrendermi, quando mi sono obbligata a continuare dato che le somiglianze erano veramente vaghe Cio , capiamoci, a parte il fatto che i personaggi sono dei vampiri e che quindi hanno le caratteristiche che sono state inculcate inconsapevolmente dai romanzi pi noti, non ci sono congruenze Non sono una di quelle persone che lascia le letture in sospeso o incompiute, lo trovo irrispettoso e fortunatamente ho continuato, nonostante come sempre la mia mente viaggi prima dei miei occhi In ogni caso, un altro elemento disturbatorio, se cos possiamo chiamarlo, lo stile dell autrice che secondo me manca un po di originalit Si capisce ad occhio nudo che si tratta di una scrittrice alle prime armi, ma siccome io non sono nessuno per giudicare, le do tanto di cappello per aver inventato una trama cos avvincente ed a mio parere originale, ma non posso fare a meno di criticare che ci sia qualche tempo verbale totalmente sbagliato insomma, mi sembra poco rispettoso A breve vi presenter anche la recensione del secondo volume che trovo ancora pi bello di questo Spero davvero che seguirete il mio consiglio e che andrete di corsa ad acquistarlo, perch si tratta di una vera e propria rivelazione.Un bacio, Ashley. Recensione Tu e i tuoi fratelli sarete la sua forza nel fisico e nel cuore, ma solo unodi voi sar il suo predestinato, colui che non ha pi speranza Nonstante la premessa nella trama, il volume si divide in due parti La prima raccontata da Michele, un vampiro che vive con i ude sue fratelli, Gabriel e Raffaele Michele riceve la visita delle tre Furie, dee della mitologia greca Le tre donne gli hanno portato una bambina, una Furia come loro, che i tre vampiri dovranno crescere come se fosse loro Uno dei tre, che scopriamo subito essere Gabriel, predestinato ad essere il suo consorte Deva, la Furia bambina, segner un alleanza tra la razza dei vampiri e quella delle Furie, a discapito della razza dei licantropi.Nella prima parte seguiamo quindi la crescita di Deva, i suoi allenamenti, le sue lezioni E i cambiamenti che porta nei cuori ormai duri dei tre vampiri Insomma, il fantasy mi parso solo nel fatto che i protagonisti fossero creature sovrannaturali Tutto il resto praticamente il romanzo di formazione di Deva, la sua crescita, il suo innamoramento predestinato con Gabriel La vediamo crescere da neonata a diciassettenne, e non neanche tanto simpatica Ci sono stati dei punti in cui mi ritrovavo ad alzare gli occhi al cielo, altri a sbuffare, altri in cui volevo mettere il libro in DNF e farla finita Ci sono dei punti interessanti, certo vediamo cosa implica per Deva essere una Furia, che tipo di poteri ha, ma anche cosa implica per lei il dover essere rinchiusa in casa con solo i tre vampiri e qualche domestico Gli altri personaggi li ho trovati un po pi interessanti Michele, Gabriel e Raffaele, pur essendo fratelli, sono molto diversi tra loro, e reagiscono in modo diverso alla bambina Gabriel fin da subito quello pi scostante di tutti, ma a poco a poco lo vediamo arrendersi mentre la allena a quello che verr Raffaele prende subito il ruolo di difensore della bambina e suo compagno di giochi Michele, invece, diventa il suo insegnante e serba per molti anni il segreto di chi sar il consorte di Deva esplorato anche il loro passato di nobili, di guerrieri, e di cosa li ha portati ad essere ci che sono Viene anche detto cosa ha originato licantropi e vampiri e viene accennato il motivo dell antipatia delle Furie nei confronti dei primi.Nel complesso l universo di questo libro abbastanza interessante Deva a non essermi piaciuta i tre vampiri l hanno viziata non poco, e si nota nei suoi atteggiamenti.Gli altri personaggi che vediamo sono in scena ben poco vampiri della discendenza dei Sincore e qualche domestico, di cui le due pi importanti sono Adele e Clara, che crescono la bambina negli ambiti di cui i vampiri non si interessano per esempio cucinare per farla mangiare Tra lei due, Adele non mi stata molto simpatica, con la sua mentalit chiusa, mentre Clara penso che avr pi spazio nei prossimi volumi.Il problema pi grande che ho riscontrato in questo brevissimo libro stato per lo stile della scrittrice lento, pesante, non mi ha appassionato per nulla Per leggere cinque pagine facevo una fatica che non vi dico, continuavo a guardare il cellulare Un punto di forza che per mi ha fatto recuperare un po di speranza stato il finale, che non mi aspettavo per nulla Penso che prover a leggere il secondo volume per vedere come va, altrimenti lascer perdere la serie. Diversamente da come suggerisce la sinossi, il romanzo si apre con le parole e il punto di vista di Michele, uno dei tre vampiri Sincore Non mi ero mai sentito cos inquieto da quando il mio cuore aveva esalato il suo ultimo battito secoli prima.Sentivo come una mano premermi dietro il collo e spingermiad alzarmi dal letto, come se quel dannato soffitto sopra la mia testa ci fosse un magnete gigante e io fossi l uomo di latta E un incipit dallo stile incisivo che non pu fare a meno di catturare gi dalle primissime righe, e non permette di farci allontanare nemmeno per un istante, dato che all improvviso piomba una creatura feroce pronta ad attaccare il protagonista in uno scontro all ultimo sangue la storia appena iniziata che ci troviamo nel bel mezzo di una scena d azione.Avviso, per , che questa la prima nonch l unica scena di combattimento, perch a seguito di questo evento, che per l ignaro vampiro era solo una prova, tutto il resto delle pagine un romanzo di formazione Superata la prova, infatti, Michele scelto dalle temibili e letali Furie come uno dei tutori della neonata della loro specie secondo la profezia, la piccola sar la giovane che unir le due razze, avr come compagno un vampiro, e gi ne conosciamo il nome si tratta di Gabriele, il fratello Sincore pi schivo e freddo, quello a cui non sembrano importare i sentimenti Vi confesso che conoscere in anticipo il nome dell altra met della mela mi ha fatto un po storcere il naso, ma poi ho capito, leggendo, che questa consapevolezza, in realt , non fa che alimentare il batticuore Ebbene s , lo ammetto questo romanzo mi ha fatto tornare adolescente.Un momento.Sento gi l odore delle definizioni al di l dello schermo young adult new adult, paranormal romance, urban fantasy certo, La Croce della Vita abbraccia tutti questi generi Potrebbe quindi sembrare la solita storia trita e ritrita, del resto, abbiamo una profezia, una ragazza protagonista e una storia d a, dei vampiri ai nostri tempi eppure ci sono vari elementi capaci di renderla una lettura originale, fresca, e mi ripeto, coinvolgente.Il perch di tanto coinvolgimento dato dal fatto che conosciamo la protagonista Deva dall infanzia fino alla maggiore et Michele ci racconta passo dopo passo i suoi sviluppi e gli episodi pi rilevanti che ne mostrano carattere e personalit , fino a definire il legame che lei prova per ognuno dei tre fratelli quello di Michele, ad esempio, un a paterno pi che fraterno, e per questo all inizio ho provato un coinvolgimento materno nei confronti della piccola Deva Quando ero umano avevo desiderato avere dei figli, e durante i primi anni passati dalla trasformazione, pi di una volta avevo rimpianto la sciagura dei vampiri di non poterne avere, ma poi quei sentimenti erano svaniti, le emozioni si erano estinte, il nostro unico piacere era uccidere, placare la nostra sete e fare sesso.Per un attimo mi lasciai andare, godendomi le sensazioni che mi dava quella creatura Chiusi gli occhi e assaporai nuovamente l ansia, mista a preoccupazione e irritazione.Guardai di nuovo la bambina che avevo tra le mani, era cos piccola che sareiriuscito a tenerla con una sola mano, volendo, ma avevo paura di farla cadere.Paura Avevo davvero paura di far del male alla piccola Piccola Dio santo, mi ero completamente fritto il cervello Nella seconda parte la stessa Deva a raccontare, e poco alla volta il mio spirito si trasferito in lei, immedesimandomi, infine, nei dubbi di un a non corrisposto.Con Deva mi ha colpito particolarmente l inaspettato manifestarsi di uno dei suoi poteri, le relative conseguenze, e le sue scelte successive.Sono sicura che a questo punto vi ho gi confermato l originalit dell opera, ma non finisce qui, ad esempio, c l affascinante figura mitologica delle Furie Non avevo mai letto nulla su queste creature a parte un accenno durante una lezione di lettere in cui si parlava della mitologia greca non voglio rivelarvi nulla perch bello scoprirla dentro il romanzo, ma vi assicuro che intrigante, specie perch Deva non lo ancora Le Furie hanno infatti deciso che lei viva all inizio come un umana, il che mi ha un po ricordato il manga Vampire Knight , solo che nel caso di Deva lei conosce le sue origini e sa come potrebbe trasformarsi da un momento all altro All incirca Ecco quindi che ci troviamo di fronte a una protagonista bella, atletica, intelligente, fragile e dolce, che pu trasformarsi in un terribile mostro invincibile e forte, vendicativo e letale un personaggio continuamente in bilico tra l eroe e l anti eroe Si pu trovare un elemento originale persino nella descrizione fisica della protagonista, ed riguardo agli occhi Non anticipo nulla, dico solo che una spiazzante sorpresa Un altra originalit l evidente distacco de La Croce della Vita da Twilight e similari qui si da un origine precisa e inedita alla figura del vampiro, si giustifica la loro presenza al sole Per natura i vampiri cadevano in una specie di coma appena si avvicinava l alba, ma con il passare degli anni, i pi vecchi riuscivano a resistere svegli, se riparati, durante le ore di luce e si tenta di giustificarne la riproduzione, ma in questo caso mi sembrata un po una forzatura perch sembra essere possibile solo per gli uomini guarda caso, Deva si accompagner a uno di loro mentre le vampire femmine sono sterili.Un po scontato, invece, lo scatenarsi di un sentimento di gelosia in Deva, che scende addirittura nel banale per i battibecchi, le frecciatine, e soprattutto quando ci mostra la stessa scena che si vede in ogni commedia americana o quasi Tuttavia, trattandosi di una svolta necessaria, forse non c era scelta migliore, inoltre non posso dare una valutazione negativa alla scena solo perch non la condivido lo stile in cui narrata la rende comunque toccante sono rimasta col fiato sospeso e con le palpitazioni accelerate Mi piace come scrive l autrice Valentina Marcone le descrizioni sono accurate, non si perde in fronzoli e al tempo stesso sa spiegare nei dettagli una narratrice accorta perch tiene in considerazione anche le dinamiche dei movimenti dei personaggi sbattendomi con tale violenza al muro vicino da creare una nicchia al suo interno, se non fosse stato un muro portante lo avrebbe semplicemente abbattuto , e sa creare una precisa personalit ad ognuno dei protagonisti.E impossibile non affezionarsi al saggio Michele, al dolce Raffaele e al brusco tuttavia fragile Gabriele ma Deva la mia preferita.L ebook si chiude con un finale aperto, e fortunatamente ho gi tra le mani il secondo volume La Stella dell Eire , altrimenti sarebbe stata una vera sofferenza aspettare E stata una lettura che mi ha lasciato vive le emozioni, anche ora che l ho conclusa da ormai una settimana Ho riso, mi sono commossa, divertita, rattristata mi ha fatto sognare.Mi ha lasciato soddisfatta.Voglio pi che mai leggere un altro libro cos bello.Questa e altre recensioni su Universi Incantati La Tradizionale Famiglia Felice Con Mamma, Pap E Due Figli Storia Vecchia Molti Bambini Crescono Benissimo Con Due Pap O Una Mamma Single Io Ho Avuto Un Infanzia Splendida E Sono Crescita Con Tre Uomini, Michele, Gabriel E Raffaele, I Fratelli Sincore, Che Di Angelico Hanno Solo I Nomi Non Mi Hanno Scelta, N Adottata, Sono Stati Praticamente Costretti A Tenermi Con Loro E Contro Ogni Aspettativa, Invece Che Mangiarmi, Mi Hanno Amata Come Una Figlia Esagero No, Sono Tre Vampiri Certo, Essere La Profetica Bambina Che Sigilla La Pace Tra Due Razze Ha Sicuramente Aiutato, Ma Tenermi Al Sicuro Non Implicava Loro Di Crescermi E Amarmi Come Invece Hanno FattoAh Dimenticavo, Sono Una Furia Deva La Croce Della Vita La Prima Parte Di Una Saga Urban Fantasy Che Unisce Il Gotico Al Contemporaneo, L Horror Al Romantico, Con Una Protagonista D Eccezione Devo ammetterlo, dopo Alexis Hall e la sua bellissima e spietata crudezza, un romanzo come questo La croce della vita di Valentina Marcone, mi ci voleva proprio.Tornare all Urban Fantasy stato un po come un ritorno a casa per me e devo dire che quella che ho trovato ad accogliermi stata una bellissima e rilassante atmosfera.La Marcone d vita ad una storia molto originale e per certi versi divertente, suddivisa in due capitoli e che vede il suo seguito nel secondo volume, La stella dell Eire.Prendi tre vampiri appartenenti ad una delle pi antiche e prestigiose famiglie, i fratelli Sincore, mettili alle prese con una pargola a cui fare da tate e il gioco fatto.ah Mi sfuggiva un piccolo dettaglio, la pargola in questione una Furia, Deva L inizio al cardiopalma, Michele il pi grande dei tre fratelli, sta per risvegliarsi nella sua tana quando riceve una visita da parte di Aletto, Megera e Tisifone.Senza troppi giri di parole e certe del fatto che nessuno pu ribellarsi al loro volere, le tre Furie avvisano Michele che lui e i suoi due fratelli Gabriel e Raffaelle sono stati scelti per crescere la piccola Deva e che proprio uno di loro sar il fortunato che si unir con lei per far s che la razza continui.Cos i tre fratelli si ritrovano, malgrado loro, a diventare genitori.Ora, gi difficile crescere un bambino normale, vi immaginate voi dover avere a che fare con una piccola Furia La prima parte scorre cos , vista dal PoV di Michele che tra i tre fratelli quello che fa la parte del razionale e che si occupa maggiormente dell istruzione della piccola, per le coccole e i giochi Deva pu senz altro contare su Raffaele, diciamo pure il punto debole della strampalata famiglia, quello che non riesce mai a dire di no e che accontenta la piccoletta in tutto mentre Gabriel, che tra i tre il pi restio alla faccenda, quello che si occupa dell educazione fisica della Furia, visto che rappresenta anche una fonte di pericolo per le altre razze licantropi in primis che se dovessero venire a sapere della sua esistenza, non esiterebbero un attimo ad ucciderla.E cos gli anni passano, con i nostri tre improbabili baby sitter sempre pi innamorati della piccola Deva e ormai talmente presi da lei che farebbero di tutto pur di proteggerla, viziarla e coccolarla.Arriviamo cos all adolescenza e qui la Marcone ci fa cambiare PoV, stavolta la stessa Deva a raccontarci la sua vita, i suoi orari a dir poco improbabili, non dimentichiamoci che stiamo avendo a che fare con dei vampiri, credete quindi che la sua routine sia diurna Vi sbagliate La nostra eroina nottambula e segue gli orari dei suoi amati tutori.Ma con la crescita arrivano anche i primi turbamenti e con l avvicinarsi del suo debutto in societ giorno in cui sar chiara a lei l identit del suo consorte Deva si sente sempre pi irrequieta e in preda ad un sentimento nuovo e del tutto diverso che si affaccia in lei.l a.E proprio con l approssimarsi del suo debutto, con un colpo di scena, il romanzo si interrompe sul pi bello sgrunt.La Marcone ha dato vita a dei personaggi molto originali e simpatici, ognuno a modo suo affascinante e porta il lettore a non stancarsi mai del romanzo con una scrittura avvincente e scorrevole.Oltre al lato giocoso e ironico della storia, molto sviluppata anche la componente psicologica, visto che di certo non facile affrontare il conflitto interiore che viene a crearsi in qualcuno che vede crescere quella che un giorno sar la sua futura compagna.Curiosa di leggere il seguito, di certo per ora sono contenta di aver letto questa prima parte. La copertina mi piace molto sia per il simbolo della croce della vita, sia per l immagine che rappresenta Deva, la protagonista del libro Il titolo ha la mia approvazione e il mio benestare mi sento molto parroco della situazione sia perch riuscito ad attirare la mia attenzione sia perch legato alla vicenda di questo primo volume, ma non vi voglio svelare troppo Un idea che ultimamente mi sta piacendo molto leggere una trama che non sia un semplice riassunto sommario del libro in terza persona bens in prima persona Lo trovo originale Poi trovarmi scritto, ah dimenticavo, sono una Furia come se questa fosse la cosa pi normale del mondo, mi ha fatto impazzire Veniamo al racconto La storia viene narrata in un primo momento da Michele, il vampiro a cui stata affidata Deva e colui che ha pi capacit oratorie rispetto agi altri due fratelli poi si ha il point of view di Deva Se Michele ci sembra sempre composto, Deva , non solo letteralmente, una furia nel senso pi positivo del termine impulsiva, colma di sentimenti ed emozioni, di gioia di vivere, di vivacit e non mai ferma Ho apprezzato tutti e tre i vampiri per le loro diverse qualit Deva non si pu non amare, sia da bambina sia da ragazza qual alla fine del libro Sono rimasta veramente stupita da questo romanzo Ero comunque convinta che mi sarebbe piaciuto da quando ho letto il libro Pap era un bandito sono convinta che i libri di Nativi Digitali non mi deluderanno e anzi, vi esorto a guardare il loro sito e magari leggere un loro libro ma mi ha letteralmente lasciata a bocca aperta visto che ero assolutamente convinta che le cose non andassero nel modo in cui sono andate Non stato scontato credetemi Tra l altro, conscia della fine ormai prossima del libro, continuavo a tenere sotto controllo il tempo rimanente alla fine, tempo che diminuiva sempre pi e continuavo a ripetermi deve succedere anora questa cosa, e questa cosa, manca poco, come ha fatto l autrice che ha fatto che succede e zacchete il libro finito in tutt altro modo, e niente ragazzi, io non vedo l ora di leggere il secondo Spero vi siate scordati di quella famosa volta in cui in un qualche articolo ho detto basta serie per un po Ho tenuto duro un mese Forse. La mia recensione completa sul Lettura leggera, avvincente, scorrevole ma nessuna novit

Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the La Croce della Vita book, this is one of the most wanted Valentina Marcone author readers around the world.

[Ebook] ➠ La Croce della Vita  Author Valentina Marcone – Salbutamol-ventolin-online.info
  • ebook
  • 250 pages
  • La Croce della Vita
  • Valentina Marcone
  • Italian
  • 05 February 2019
  • 9788898754335

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *